Martedì 21 giugno 2022, alle ore 11:14 ora legale italiana (09:14 UTC), si compie il solstizio d’estate; si tratta dell’estate astronomica in quanto quella meteorologica è iniziata il 1° giugno ed è il giorno più lungo dell’anno; già da mercoledì 22 la fase diurna inizierà ad accorciarsi e le notti a riprendere spazio.

Con il termine “solstizio” si intende il punto di declinazione minima o massima che il Sole compie nel suo moto. La parola trae origine dal latino e significa appunto, sole fermo.

Nel corso dell’anno si verificano due solstizi: uno a giugno e uno a dicembre: il primo segna nell’emisfero boreale il passaggio dalla primavera all’estate, mentre il secondo indica l’inizio della stagione invernale, con la massima durata della notte.

Nell’emisfero australe, ovviamente, la situazione è invertita.

L’Italia sta vivendo il più grave periodo di siccità degli ultimi 70 anni, ancor più severo di quello del 2017, e il nostro territorio è quindi arrivato all’estate già irrimediabilmente impoverito di umidità: insomma, un suolo molto asciutto, che si è arroventato in maniera precoce, riscaldando così in modo insolito anche la colonna atmosferica sul nostro Paese.

E in effetti è da aprile che le temperature sono praticamente costantemente un mese avanti rispetto al calendario, per cui già a maggio abbiamo assaporato il caldo tipico di giugno e adesso che è giugno siamo costretti a sopportare la calura intensa che solitamente arriva a luglio.

Purtroppo tutto ciò significa che il cuore dell’estate sarà probabilmente caratterizzato da insistenti e intense ondate di caldo, solo saltuariamente spezzate da fasi relativamente più fresche.

Ci attende quindi l’estate più bollente degli ultimi decenni? Difficile dare certezze, anche perchè battere il record del 2003, anno dell’estate più calda degli ultimi secoli, rimane impresa non da poco, ma in ogni caso è davvero molto probabile che alla fine la stagione estiva 2022 entri tra le cinque più calde della storia più recente, simile a quelle bollenti del 2017 e del 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.