La Regione Liguria ha diffuso nella riunione del Consiglio in data 23/06/2022, le linee guida di comportamento per affrontare l’attuale grave condizione idrica. Linee che poi sono più una logica attuazione del buonsenso comune-

  • Divieto di irrigazione e annaffiatura di giardini e prati;
  • divieto di lavaggio di cortili e piazzali;
  • divieto di lavaggio di autoveicoli con esclusione degli autolavaggi;
  • divieto di riempimento di piscine private, fontane ornamentali e vasche da giardino.

Queste le misure di limitazione degli usi dell’acqua per finalità diverse da quelle potabili e produttive ritenute necessarie da Regione Liguria, che ha inviato ai Comuni e agli Enti di governo degli Ambiti per il servizio idrico integrato un’apposita comunicazione con le indicazioni, in base alle risultanze del monitoraggio effettuato dagli Osservatori degli usi idrici, istituiti nell’ambito delle Autorità di Distretto del Po e dell’Appennino Settentrionale, che tornerà a riunirsi la prossima settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.